tecnobios prenatale
FetalDNA test FetalDNA test
(dalla 10^ settimana)
Cariotipo fetale mediante Array-CGH Cariotipo fetale mediante Array-CGH
Traslucenza nucale (Ecografia genetica)+ Bitest (BHCG e PAPP.A) Translucenza nucale (Ecografia genetica)+ Bitest (BHCG e PAPP.A)
Villocentesi Villocentesi
(dalla 10^ settimana)
Amniocentesi Amniocentesi
(dalla 16^ settimana)
Ecografia del I trimestre (5a-12a settimana) Ecografia del I trimestre
(5a-12a settimana)
Ecografia morfologica precoce di II livello (15a-16a settimana) Ecografia morfologica
precoce di II livello
(15a-16a settimana)
Ecografia morfologica funzionale di II livello (20a-22a settimana) Ecografia morfologica
funzionale di II livello
(20a-22a settimana)
Ecografia morfologica funzionale di II livello (30a-32a settimana) Ecografia morfologica
funzionale di II livello
(30a-32a settimana)
Valutazione liquido amniotico Valutazione liquido amniotico
AFI (37a-40a settimana)
Convenzioni
Fetal Medicine Foundation
 
Specialità e Servizi

Villocentesi Villocentesi
(da 10^ alla 12^ settimana di gravidanza)


COME SI ESEGUE
L’esecuzione del prelievo non prevede nessuna preparazione prima né particolari precauzioni dopo.
Gli unici esami richiesti sono il gruppo sanguigno con il fattore Rh di entrambi i genitori, nel caso di paziente RH negativa anche il test di Coombs indiretto ed esami infettivologici (esempio: epatite A e B, HIV).
La durata del prelievo è di solito inferiore al minuto e la sensazione dolorosa è minima, simile ad una puntura intramuscolare.

La villocentesi è preceduta da un colloquio con il medico che eseguirà la procedura per informare la coppia in merito agli esami che possono essere eseguiti sul campione biologico prelevato che verrà processato presso il laboratorio Genoma di Roma uno degli istituti di Genetica con maggiore esperienza in questo campo sia a livello nazionale che internazionale.
Dopo il colloquio un esame ecografico controlla la vitalità del feto, l’età gestazionale e la posizione del trofoblasto (villi coriali) ed eventualmente la presenza di controindicazioni al prelievo (esempio zone di distacco amniocoriale).
Successivamente viene eseguito il prelievo nella sala operatoria del Centro.
Dopo aver disinfettato l’addome con un prodotto antisettico e delimitato un campo sterile l’operatore introduce sotto guida ecografica continua, per via transaddominale, un “ago guida” che ha lo scopo di “guidare” l’ago da prelievo per rendere indolore l’esame. Si inserisce poi il secondo ago detto “ago da prelievo” molto sottile che scorre all’interno dell’ago guida e raggiunge il trofoblasto dal quale aspira alcuni frustoli di villi coriali che vengono raccolti in provette sterili.

Dopo il prelievo viene controllato il battito cardiaco del feto che la coppia può ascoltare in audio.

In caso di paziente Rh negativa viene eseguita immunoprofilassi con iniezione intramuscolare di 300 UI di immunoglobuline anti-D (Rhophylac).

In caso di gravidanza gemellare è importante valutare se si tratta di una gravidanza mono o bicoriale e mono o biamniotica. In caso di gravidanza bicoriale e biamniotica si eseguono due prelievi dalle due placente.
Se si tratta di una gravidanza apparentemente monocoriale e biamniotica la certezza di monocorialità a volte è difficile per cui può essere consigliabile eseguire sempre due prelievi in punti lontani alle estremità della massa placentare.


IINDICAZIONI
La villocentesi ha una serie di indicazioni elencate di seguito:
• Età materna avanzata >=35 anni.
• Alterazioni cromosomiche nei genitori (es. anomalia strutturale bilanciata ecc.)
• Precedente gravidanza con feto affetto da anomalia cromosomica o genetica.
• Precedente figlio con anomalie fisiche ed un assetto cromosomico sconosciuto.
• Storia familiare di anomalia cromosomica o ritardo mentale.
• Situazioni di rischio elevato: consanguineità, insuccessi ostetrici (poliabortività,
morte endouterina del feto).
• Positività al Test Combinato.
• Indicazioni teratologiche (farmaci, radiazioni)
• Presenza all’ecografia di marcatori di aneuploidie (es. NT aumentata,
mancata visualizzazione dell’osso nasale, anomalia ecografica del feto).
• Motivazioni personali (es. ansietà).
• Positività allo sudio del DNA fetale nel sangue materno (NIPT)

 
ATTENDIBILITA’
Il Centro Tecnobios Prenatale si avvale del laboratorio di genetica Medica Genoma per garantire in ogni fase la massima sicurezza diagnostica e accuratezza della refertazione. Il laboratorio esegue su ogni prelievo tutte le indagini richieste.




TEMPI DI RISPOSTA
• Cariotipo tradizionale: il risultato finale è disponibile dopo circa 21 giorni
dal prelievo.
• QF-PCR: analisi dei cromosomi 13, 18, 21 e cromosomi sessuali: 24-48 ore.
• Cariotipo molecolare (ARRAY-CGH) : 48-72 ore.
Per le indagini molecolari i tempi di risposta variano da caso a caso, in genere 2 a 3 settimane.
• I risultati sono comunicati dal medico alla coppia telefonicamente appena disponibili e successivamente inviati via e-mail.



RISCHI MATERNI
Le contrazioni uterine sono rare e transitorie e non necessitano in genere di anti-spastici. Eccezionalmente perdite ematiche si risolvono spontaneamente ma in questi casi un controllo ecografico è consigliato. Le infezioni intra-uterine, sono eccezionali, se si rispettano le comuni norme della sterilità. Questo è il motivo per cui gli esami presso il Centro Tecnobios Prenatale vengono eseguiti nella Sala Operatoria del Day Surgery, luogo che è garanzia di asetticità dell’ambiente.
La possibilità di una minima trasfusione feto-materna in paziente Rh negativa e conseguente sensibilizzazione, viene annullata mediante l’esecuzione di immunoprofilassi entro 72 ore dal prelievo.


E DOPO IL PRELIEVO?
Nella giornata del prelievo è consigliabile che la paziente stia a riposo. Nei giorni seguenti (fino a 72 ore dal prelievo) è consigliabile evitare sforzi fisici importanti ed osservare uno stile di vita “tranquillo”.


MODALITA' DI PRENOTAZIONE
La prenotazione può essere effettuata telefonicamente o via e-mail . A prenotazione avvenuta viene inviata alla paziente via mail una completa documentazione informativa corredata di brochure utili a ben comprendere tutto quanto sia necessario riguardo l’indagine.
Video Traslucenza nucale Contributi Video
categoria news Torna alla pagina "Villocentesi"




Tecnobios Prenatale
UNITA’ DI MEDICINA PRENATALE CHE OPERA PRESSO S.I.S.Me.R.

Sede operativa, Ambulatori Ecografici e Diagnosi Prenatale
Via Mazzini, 12 - 40138 Bologna (BO) - Italia

Per informazioni e contatti:
Telefono + 39 051 241 030
Telefax + 39 051 302 933
E-mail: segreteria@tecnobiosprenatale.it
 

Direttore Sanitario: Dott. Daniele Barnabè

Medico Chirurgo Specialista in Ostetricia e Ginecologia

AUT. P.G. 117246 del 25/05/2005
Comune di Bologna


Il Centro I Prestazioni & Servizi I Servizi Online I Area News I Contatti  C.F. e P.Iva 04127820373 - Credits | Informativa sulla Privacy